BISP 2019 – Biennale Internazionale dello Spazio Pubblico – Evento conclusivo

Si comunica che nelle giornate del 30, 31 maggio e del 1° giugno p.v., presso il Dipartimento di Architettura – Università Roma Tre, si terrà l’Evento conclusivo della Biennale Internazionale dello Spazio Pubblico (www.biennalespaziopubblico.it), quest’anno titolata “Incontri” e incentrata sui temi: “mobilità sostenibile, verde pubblico, arte pubblica”.
L’evento, oltre che dall’Associazione BISP, è co-organizzato dal CNAPPC. Oltre agli invitati ed iscritti nell’ambito delle attività della Biennale, chiunque potrà partecipare come uditore ai seminari, workshop e altre iniziative che si svolgeranno nel corso del suddetto evento conclusivo.
Di seguito si riportano le modalità di registrazione agli eventi che si terranno nella sede del Dipartimento di Architettura dell’Università ROMA TRE – Largo Giovanni Battista Marzi, 10 – Roma.

Giovedì 30 Maggio ore 10.00-13.00
Gli iscritti interessati a seguire l’evento dovranno obbligatoriamente prenotare il proprio posto attraverso la piattaforma iM@teria entro e non oltre il 27 maggio p.v., autenticandosi attraverso l’Accesso Centralizzato ai Servizi, cercando il codice o il titolo dell’evento e avendo cura di selezionare l’istanza specifica:
“BISP 2019 – Giovedì 30 Maggio – mattina” (CNA016052019082708T03CFP00300).
La partecipazione all’evento dà diritto a n. 3 crediti formativi professionali che saranno validati in piattaforma iM@teria dal CNAPPC, per gli aventi diritto, ai sensi delle vigenti Linee Guida.
L’iscritto dovrà presentarsi in sede munito di documento di riconoscimento e dell’attestazione di avvenuta pre-registrazione (pulsante stampa check-in).

Giovedì 30 Maggio ore 14.30-18.30
Gli iscritti interessati a seguire l’evento dovranno obbligatoriamente prenotare il proprio posto attraverso la piattaforma iM@teria entro e non oltre il 27 maggio p.v., autenticandosi attraverso l’Accesso Centralizzato ai Servizi, cercando il codice o il titolo dell’evento e avendo cura di selezionare l’istanza specifica:
“BISP 2019 – Giovedì 30 Maggio – pomeriggio” (CNA016052019082844T03CFP00300).
La partecipazione all’evento dà diritto a n. 3 crediti formativi professionali che saranno validati in piattaforma iM@teria dal CNAPPC, per gli aventi diritto, ai sensi delle vigenti Linee Guida.
L’iscritto dovrà presentarsi in sede munito di documento di riconoscimento e dell’attestazione di avvenuta pre-registrazione (pulsante stampa check-in).

Venerdì 31 Maggio ore 10.00-13.00
Gli iscritti interessati a seguire l’evento dovranno obbligatoriamente prenotare il proprio posto attraverso la piattaforma iM@teria entro e non oltre il 27 maggio p.v., autenticandosi attraverso l’Accesso Centralizzato ai Servizi, cercando il codice o il titolo dell’evento e avendo cura di selezionare l’istanza specifica:
“BISP 2019 – Venerdì 31 Maggio – mattina” (CNA016052019083206T03CFP00300).
La partecipazione all’evento dà diritto a n. 3 crediti formativi professionali che saranno validati in piattaforma iM@teria dal CNAPPC, per gli aventi diritto, ai sensi delle
vigenti Linee Guida.
L’iscritto dovrà presentarsi in sede munito di documento di riconoscimento e dell’attestazione di avvenuta pre-registrazione (pulsante stampa check-in).

Venerdì 31 Maggio ore 14.30-18.30
Gli iscritti interessati a seguire l’evento dovranno obbligatoriamente prenotare il proprio posto attraverso la piattaforma iM@teria entro e non oltre il 27 maggio p.v., autenticandosi attraverso l’Accesso Centralizzato ai Servizi, cercando il codice o il titolo dell’evento e avendo cura di selezionare l’istanza specifica:
“BISP 2019 – Venerdì 31 Maggio – pomeriggio” (CNA016052019083357T03CFP00300).
La partecipazione all’evento dà diritto a n. 3 crediti formativi professionali che saranno validati in piattaforma iM@teria dal CNAPPC, per gli aventi diritto, ai sensi delle vigenti Linee Guida.
L’iscritto dovrà presentarsi in sede munito di documento di riconoscimento e dell’attestazione di avvenuta pre-registrazione (pulsante stampa check-in).

2019-05-21 Programma

Concorso di idee – PREV/isioni Boviar Awards

Concorso di idee per le nuove visioni nella prevenzione dei danni strutturali delle città future, il bando si rivolge a Geologi, Ingegneri, Architetti, Ricercatori, Università, spin-off, start-up innovative.

Termine invio progetti 15/11/2019

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa è possibile contattare la Segreteria Organizzativa ai seguenti recapiti:

Tel. 089 9355097; Cell. 329 4398527

Email: segreteria@previsioniboviarawards.com

Bando

Seminario su effetti della vegetazione erbacea nella protezione del terreno dall’erosione

L’Università degli Studi di Napoli Federico II “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale” organizza il “Seminario su effetti della vegetazione erbacea nella protezione del terreno dall’erosione ” .

Oggetto del seminario sono i problemi posti dai fenomeni di erosione dei terreni e delle rocce e le soluzioni tecniche di protezione superficiale che consentono di contenerli e di modificare positivamente le naturali condizioni di equilibrio dei pendii.

Napoli 21 Maggio 2019, Piazzale Tecchio, Aula Bobbio, dalle ore 9.30 alle 12.45

Programma

Poster Università Federico II

BISP 2019 – Biennale Internazionale dello Spazio Pubblico

Il 30, 31 maggio e il 1° giugno si terrà a Roma presso l’ex mattatoio Comunale, (oggi sede della Facoltà di Architettura ROMA 3), la fase conclusiva della Biennale Internazionale dello Spazio Pubblico 2019 (di seguito detta B.I.S.P.). La B.I.S.P. è organizzata dall’Associazione Culturale B.I.S.P. e promossa da CNAPPC, INU, ANCI, Università degli Studi Roma 3, Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Roma, da ACI, da INARCH, e da altri soggetti.

Tra le varie attività promosse per la B.I.S.P., il CNAPPC ha programmato la Call for Papers internazionale DIVERSEcity.

La call si pone come obiettivo la condivisione di ricerche teoriche e di sperimentazione applicata elaborate da studiosi, progettisti e cultori delle molteplici discipline afferenti. La partecipazione è aperta alle differenti competenze disciplinari ed è finalizzata alla realizzazione di un volume pubblicato in versione digitale (con ISBN), edito dal CNAPPC. Per partecipare dovrà essere inviato un abstract con allegato un sintetico curriculum vitae. Dopo l’accettazione degli abstract, da parte della commissione giudicatrice, dovrà essere inviato il full paper insieme alla liberatoria per la pubblicazione dei contributi. La pubblicazione, realizzata a cura di questo Consiglio Nazionale, verrà presentata durante le attività della Biennale Spazio Pubblico nei giorni 30 e 31 maggio, 1 giugno 2019.

La call for papers si propone di raccogliere e selezionare i migliori contributi saggistici e progettuali su temi e parole chiave inerenti alla programmazione della Biennale dello Spazio Pubblico 2019, declinati nell’ambito dei 17 obiettivi che l’Organizzazione delle Nazioni Unite nel 2015 ha identificato per individuare le ineludibili azioni tese al miglioramento dello sviluppo del pianeta in termini di sostenibilità ed equità, per sollecitare un approccio critico, per favorire un dialogo multidisciplinare a partire dalla relazione tra spazi pubblici e diversità.

DIVERSEcity rappresenta una naturale continuazione della call La Città Creativa tenutasi nella precedente edizione della Biennale dello Spazio Pubblico.

Per maggiori dettagli, il sito: www.biennalespaziopubblico.it

Bando

Summer school in efficienza energetica 2019

Nell’ambito della Campagna nazionale “Italia in classe A”, prevista dal Programma di Informazione Formazione (art. 13 del D.lgs. 102/2014) e promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico, l’ENEA1 in collaborazione con ISNOVA2 organizza la VII edizione della Summer School in Efficienza Energetica (EE).

Il corso intende formare giovani professionisti in grado di supportare i diversi attori operanti nella filiera di promozione e realizzazione di interventi di miglioramento dell’EE nel settore dell’edilizia economica popolare e di contribuire alla lotta alla povertà energetica.

Il corso, della durata di 2 settimane, si rivolge a 50 giovani laureati (max 30 anni) in Ingegneria – Architettura con esperienza di studio/professionale in Efficienza Energetica ed intende formare una figura professionale in grado di promuovere la realizzazione degli interventi di riqualificazione energetica nel settore degli edifici residenziali e contribuire alla lotta alla povertà energetica.

Il corso si terrà dal 24 giugno al 5  luglio 2019 a Roma con la seguente articolazione:

  • 5 giorni di lezione frontale presso la sede ENEA di Lungotevere Thaon di Revel, 76 – Roma, dal 24 al 28 giugno 2019;
  • 1 settimana di formazione di tipo pratico-esperienziale, dal 1 al 5 luglio 2019, presso edifici residenziali ubicati nel comune di Roma.

La partecipazione alla Summer School in Efficienza Energetica è gratuita: sono previste 50 borse di studio erogate dal Ministero dello Sviluppo Economico a copertura dei costi di realizzazione del corso, dei materiali e dei pasti per la prima settimana di formazione.

Le domande di ammissione dovranno essere compilate utilizzando il Modulo di iscrizione disponibile al seguente link: https://urlsand.esvalabs.com/?u=http%3A%2F%2Fwww.enea.it%2Fit%2Fopportunita%2Finoltre-vi-segnaliamo%2Fsummer-school-in-efficienza-energetica-2019&e=199d62d3&h=caad8571&f=n&p=y

Termine ultimo per la presentazione delle domande è il 25 maggio 2019 alle ore 24:00.

Eventuali richieste di chiarimento possono essere indirizzate alla segreteria ISNOVA al seguente contatto email eneasummerschool2019@isnova.net

Bando

Indicazioni tecnico-amministrative in materia ambientale “Bacino del Fiume Sacco”

Si trasmette in allegato, copia della Circolare della Direzione Generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. di Prot. 8289 del 02-05 2019 avente ad oggetto le indicazioni per le procedure tecnico – amministrative in materia ambientale da attuarsi, preliminarmente, in ordine agli interventi edilizi ricadenti in aree comprese nel S.I.N. “Bacino del Fiume Sacco”.

Circolare  Prot. 8289/STA del 02/05/2019 del M.A.T.T.M.

Convegno: “nZEB and Best Practices”_ parte prima Involucro e spazi condivisi

L’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Latina ha organizzato nell’ambito della seconda edizione dell’EDILEXPO che si terrà a Latina dal 16 al 20 maggio p.v, presso il Polo Fieristico di Via Monti Lepini km 51,400 Strada Regionale 156 (zona mercati generali), per il giorno sabato 18 maggio p.v. dalle ore 13:30 alle ore 19:30 (ore 13:30 – 14:00 registrazione partecipanti), il convegno dal titolo:

“nZEB and Best Practices”_ parte prima Involucro e spazi condivisi

Il convegno sarà occasione di incontro con progettisti, studiosi, esperti nazionali ed internazionali per una giornata dedicata alla sostenibilità, attraverso l’approfondimento degli edifici ad Energia quasi  Zero e delle buone pratiche ad essi collegate, quali l’utilizzo di nuovi materiali di origine naturale e di tecniche di costruzione a secco, la gestione sostenibile del cantiere edile, l’illustrazione di esperienze di processi partecipativi di trasformazione urbana, di autocostruzione e di autorecupero.

Particolarmente significativa è la partecipazione al convegno dell’arch. Je Ahn, fondatore del WEAVE STUDIO di Londra, accreditato del RIBA Chartered Architecture Practice, che nel suo intervento “in collaboration with…” illustrerà  l’approccio multidisciplinare alla progettazione di interventi di riqualificazione urbana nel Regno Unito ed in altri paesi europei.

Il convegno, organizzato unitamente all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Latina, è diviso in due parti, la parte 1 “Involucro e spazi condivisi” a cura dall’Ordine degli Architetti P.P.C. e la parte 2 “Impianti tecnologici, fonti rinnovabili ed incentivi fiscali” a cura dall’Ordine degli Ingegneri che avrà luogo lunedì 20 maggio p.v. e di cui seguiranno dettagli.

L’iscrizione sulla piattaforma Im@teria va effettuata seguendo le seguenti istruzioni:

  • cercare attraverso il filtro RICERCA – CODICE/NUMERO codice evento “ARLT08052019123050T03CFP00600”
  • procedere con l’iscrizione;
  • ad iscrizione confermata cliccare su SCARICA CHECK-IN e stampare il documento da consegnare il giorno dell’evento direttamente al banco accettazione.

La partecipazione alla parte prima del convegno prevede l’attribuzione di n. 6 crediti formativi, ai sensi del regolamento sull’aggiornamento e lo sviluppo professionale.

Si ricorda inoltre che, data l’importanza dell’iniziativa EDILEXPO, l’Ordine ha patrocinato l’evento e la visita alla fiera darà diritto al riconoscimento di n. 1 credito formativo pertanto presso la Segreteria dell’EdilExpo verrà predisposto un elenco firme dove poter documentare il proprio ingresso.

Programma

2° Concorso fotografico “Obiettivo accessibilità”

L’Osservatorio sull’Accessibilità per la Progettazione Universale dell’Ordine Architetti P.P.C. di Roma e provincia in collaborazione con l’Ordine Architetti PPC della provincia di  Frosinone, al fine di contribuire alla diffusione della cultura dell’Accessibilità promuove la Seconda Edizione del concorso fotografico “OBIETTIVO ACCESSIBILITA’ ”.

La partecipazione al concorso è gratuita ed è aperta a coloro che abbiano raggiunto i 18 anni di età.

Il Concorso è articolato in un’unica sezione nella quale i concorrenti devono esporre il concetto dell’Accessibilità e dell’uso agevole e sicuro degli spazi urbani e degli edifici dedicati alla collettività puntando l’obiettivo del proprio apparecchio fotografico su come si è riusciti a superare o mitigare gli innumerevoli ostacoli posti dal costruito o dagli elementi naturali oppure denunciando le barriere ancora esistenti.

La cerimonia di premiazione si svolgerà il 3 dicembre 2019 presso la Casa dell’Architettura, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, in occasione della quale una selezione di foto sarà esposta nella sala centrale dell’Acquario Romano.

Allegati:

Scorrendo con il Liri 2019 “La via dell’acqua tra sport e cultura”

SCORRENDO CON IL LIRI – 2019 – “LA VIA DELL’ACQUA TRA SPORT E CULTURA”

Giovedì 9  Maggio 2019 alla Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III presso Palazzo Reale di Napoli alle ore re 15.30 – inaugurazione mostra fotografica

“Il Liri … motore industriale” di Steve Johns

 

a seguire alle ore 16.30 – Convegno in Sala Rari

“L’industrializzazione nel Regno Borbonico. Dalle cartiere ai lanifici dell’Alta Terra di Lavoro fino al Ponte Real Ferdinando”

Saluti delle Autorità:

  • Dott. Francesco Mercurio (Direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli)
  • Dott. Marco Nonno (Consigliere del Comune di Napoli)

Introduzione e moderazione:

  • Avv. Maria Debora Bovenga (Affari Legali e Cultura Scorrendo con il Liri A.S.D.)
  • Dott. Federico Ciccodicola (Erede famiglia Ciccodicola – Lanieri in Arpino)
  • Dott. Eduardo Esposito (Comitato Luigi Giura)
  • Architetto Prof. Stefano Manlio Mancini (Docente ordinario di Storia dell’Arte)
  • Dott.ssa Giovanna Rita Bellini (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Frosinone, Latina e Rieti)

Ore 18.15  – Conclusioni

Incontri di Storia Arte Cultura 2018/2019

Venerdì 3 Maggio 2019 ore 17.00 presso la Sala S. Tommaso – Piazza Indipendenza – Sora, l’Architetto Stefano Manlio Mancini, in occasione degli “Incontri di Storia Arte Cultura 2018/2019”  parlerà di “Artemisia Gentileschi: la “pittora” del ‘600″.

Forum “Divario di genere, il ruolo delle donne nel mondo del lavoro oggi”

L’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Frosinone in collaborazione con la Confederazione CIU organizza per Venerdì 26 aprile 2019 dalle ore 15,00 – 19,00 il forum

“DIVARIO DI GENERE , IL RUOLO DELLE DONNE NEL MONDO DEL LAVORO OGGI – VIOLENZA SULLE DONNE NEI LUOGHI DI LAVORO”.

Sala Rappresentanza della Provincia di Frosinone, Piazza Antonio Gramsci, 13

Programma

La CIU – Confederazione Italiana di Unione delle Professioni Intellettuali, ex Unionquadri, tutela le professioni
intellettuali; alla CIU aderiscono i quadri, ai sensi della Legge 190/85, i professionisti dipendenti e liberi, i ricercatori, le medio-alte professionalità, sia persone fisiche sia associazioni.

È fra le Confederazioni Sindacali in Italia comparativamente maggiormente rappresentative. Prima come Unionquadri, è presente ininterrottamente al CNEL sin dal 1989 ed è stata riconfermata, per la sua
importanza, sia in occasione della significativa riduzione a metà dei membri del CNEL nel 2012 sia nella attuale
consigliatura 2017 – 2022.

La CIU è membro da oltre vent’anni del Comitato Economico e Sociale Europeo di Bruxelles (CESE), organo consultivo dell’Unione Europea per l’emanazione di tutta la normativa. Raccoglie i rappresentanti delle Organizzazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori e di altri importanti gruppi europei di interesse diverso.

È chiamato a formulare i pareri sulle questioni economiche e sociali per la Commissione Europea, il Consiglio dell’Unione Europea e il Parlamento Europeo, ai fini della emanazione di ogni direttiva della UE. Il suo compito è quello di servire da ponte tra le Istituzioni decisionali dell’Unione Europea e i cittadini dell’Unione attraverso gli organismi di aggregazione degli interessi civili più ampi.

Obbligo e chiarimenti Formazione Professionale

Dal 1° gennaio 2014 gli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, iscritti all’Albo, hanno l’obbligo di acquisire almeno 60 crediti formativi professionali (CFP) per ogni triennio formativo (2014 – 2016,  2017 – 2019, ecc.) di cui 12 CFP sui temi delle discipline ordinistiche.

Il 31 dicembre 2016 è scaduto il primo triennio e la violazione dell’obbligo ormai si configura come un illecito disciplinare (ai sensi dell’art. 7 DPR 137/2012 e dell’art. 9, comma 2 del Codice Deontologico).

Al fine di garantire uniformità di applicazione sul territorio nazionale, il CNAPPC ha definito le sanzioni disciplinari in caso di inadempimento dell’obbligo formativo professionale.

La mancata acquisizione, nel triennio formativo 2014/2016, dei CFP fino al 20% (dunque fino a 12 CFP nel triennio) determina la sanzione disciplinare della CENSURA, mentre un numero maggiore di CFP non acquisiti determina la sanzione disciplinare della SOSPENSIONE nella misura di 1 giorno di sospensione per ogni CFP non acquisito.

CFP mancati fino al 20% (12 CFP) = censura, al professionista verrà notificata una dichiarazione formale di mancanza delle commesse (dell’articolo 9 del Codice deontologico)

CFP mancati oltre al 20% (oltre 12 CFP) = sospensione, il professionista non potrà esercitare la professione per un numero di giorni pari a 1 giorno per ogni credito mancante.

Si rammenta che, per essere in regola, è necessario comunque acquisire i 12 CFP sui temi delle discipline ordinistiche.

 

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI

 

Essendo ormai decorso da tempo il periodo del “ravvedimento operoso”, dal 1 gennaio al 30 giugno 2017, in cui era possibile regolarizzare i crediti del triennio 2014/2016, le posizioni irregolari sono state già trasmesse al Consiglio di Disciplina, che sta procedendo e valutando caso per caso come procedere per l’avvio delle procedure disciplinari. Si ricorda che il procedimento disciplinare della sospensione implica automaticamente la temporanea cancellazione da Inarcassa.

 

FAQ PER LA GESTIONE E LA VERIFICA DEI CREDITI ED ESONERI 

  • Come si registrano i crediti?

Gli Iscritti non dovranno inviare gli attestati agli Ordini di appartenenza. In maniera automatica gli Ordini territoriali o Enti Terzi organizzatori degli eventi formativi caricheranno le liste dei partecipanti e direttamente i cfp ai singoli Iscritti. La sezione crediti formativi è in costante aggiornamento.

 

  • Cos’è la piattaforma Im@teria? Come faccio a sapere quanti crediti ho maturato?

E’ il servizio di dematerializzazione offerto dal CNAPPC, all’interno del quale gli iscritti, potranno trovare la propria situazione in termini di CFP (http://www.awn.it/servizi/imateria), oltre ad altri servizi.

 

  • Ho maturato più crediti di quelli previsti: li perdo?

Se si accumulano cfp in eccesso in un triennio, possono essere tenuti validi per il triennio successivo nel limite massimo di complessivi 20 cfp, ad eccezione di quelli della deontologia.

 

  • Se accumulassi un numero di crediti relativi alla Deontologia e ai Compensi professionali maggiori rispetto al minimo annuo richiesto, come verranno conteggiati i crediti in eccesso?

I crediti in eccesso saranno conteggiati come crediti formativi relativi all’anno in essere; non verranno conteggiati nell’anno successivo.

 

  • Ci sono eventi (corsi, seminari, workshop, ecc.) che posso seguire esternamente e acquisire crediti in autocertificazione?

Oltre ai corsi abilitanti (CSP, CSE, RSPP, Antincendio ecc.) gli unici eventi che possono conferire crediti sono solo quelli organizzati ed accreditati da:

  • Il CNAPPC
  • Gli Ordini Territoriali
  • I soggetti terzi, quali Associazioni di iscritti agli Albi e da altri soggetti, previa motivata proposta di delibera del Consiglio Nazionale da trasmettere al Ministro vigilante.

 

  • Possono essere richiesti esoneri dall’obbligo di formazione e aggiornamento professionale?

Per gli iscritti con almeno 20 anni di iscrizione all’albo la obbligatorietà formativa cessa automaticamente al compimento del 70 anno di età, pertanto non si deve presentare istanza di esonero.

 

  • Possono essere richiesti esoneri nei seguenti casi:
  1. a) maternità, paternità e adozione, riducendo l’obbligo formativo di – 20 c.f.p. per ciascuna maternità (paternità e adozione) nel triennio, ivi compresi i 4 c.f.p. in materia di discipline ordinistiche;
  2. b) malattia grave, infortunio che determinino l’interruzione dell’attività professionale per almeno sei mesi continuativi;
  3. c) altri casi di documentato impedimento derivante da cause di forza maggiore e situazioni di eccezionalità; Le istruzioni per l’autocertificazione si trovano su Im@teria nell’area “le mie certificazioni”.

 

In allegato linee guida 2017

Passeggiata tra Roma e New York su Jane Jacobs: archeologia industriale tra Testaccio e Ostiense

In onore dei festeggiamenti annuali per il compleanno dell’urbanista Jane Jacobs in collaborazione con la rete statunitense “Jane Jacobs Walk” con base a New York e con il patrocinio dell’ Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia e dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Frosinone, ripropone  per

sabato 4 maggio 2019 ore 11:00,

la passeggiata (link la passeggiata dello scorso anno http://www.janejacobswalk.org/2018-walks/walking-tour-on-the-ex-working-class-neighborhood-san-saba) tra  il quartiere Testaccio e  il quartiere Ostiense lungo le tracce dell’archeologia industriale del primo quartiere operaio romano per leggere e guardare con occhi diversi la città e i suoi quartieri e quello che cambia intorno a noi.

“Le strade e i marciapiedi costituiscono i più importanti luoghi pubblici di una città e i suoi organi più vitali. Quando si pensa ad una città, la prima cosa che viene alla mente sono le sue strade: se appaiono interessanti o insignificanti, anche la città appare come loro” scrive Jacobs nel capitolo dedicato alla strada e al ruolo di quello che chiamava “l’occhio sulla strada” come presa di coscienza da parte dei cittadini del loro quartiere e ambiente. Di chi sono le città in cui viviamo e per chi sono pensate? Belle, brutte, accessibili, inclusive, attraenti, funzionali? Chi decide cosa le riqualifica? Di chi sono le strade se non di chi le attraversa? Interrogandoci sul presente e il futuro delle (nostre) città e su quale idea di sviluppo c’è alla base delle trasformazioni da cui sono investite, anche sotto la spinta dei processi di globalizzazione e gentrification.

La partecipazione agli eventi dei Jane Jacobs Walk è libera e gratuita è tuttavia gradita una donazione per sostenere le attività di promozione del turismo locale dell’associazione.

E’ necessaria la prenotazione a prenotazioniottavocolle@gmail.com

La partecipazione conferisce: n. 1 CFP

Per informazioni

Master di II° Livello in Progettazione e Riqualificazione Architettonica

Università degli Studi di Napoli Federico II°  Master di II° Livello in Progettazione e Riqualificazione Architettonica, Urbana e Ambientale con l’utilizzo di tecnologie innovative”.

Scadenza per la presentazione delle domande per l’ammissione  è fissata al 30 aprile 2019.

Si informa inoltre che per i primi classificati, sono previste Borse di studio che copriranno l’intera quota di iscrizione. La durata è di un anno solare, ed il corso permette il riconoscimento di 20 crediti professionali.

Locandina

Link alla pagina istituzionale http://www.diarc.masterproinn.unina.it/

CONVENZIONE BETA FORMAZIONE S.R.L. – Formazione continua illimitata – Corsi on–line ad un costo agevolato per gli iscritti all’Ordine degli Architetti di Frosinone

Si informano tutti gli iscritti che questo Ordine ha stipulato una convenzione con Beta Formazione S.r.l., ente formativo accreditato dal C.N.A.P.P.C., che offre un’ampia scelta di percorsi formativi erogati ESCLUSIVAMENTE IN MODALITÀ E-LEARNING.
Questo per garantire le più ampie opportunità nell’aggiornamento tecnico-professionale degli iscritti, per offrire maggiori possibilità a chi, ancora oggi, non avesse conseguito i crediti professionali richiesti dalla normativa vigente, in prossimità del secondo triennio formativo 2017-2019, e nel contempo riuscire a CONTENERE AL MASSIMO I COSTI PER LA FORMAZIONE.
La convenzione consente di avere uno sconto del 50% sul costo annuale dell’abbonamento di € 290,00 iva compresa per cui IL PREZZO PER GLI ISCRITTI SARÀ PARI A € 145,00 iva compresa.

Gli iscritti che sono interessati alla proposta, possono acquistare il pacchetto “Formazione Continua Illimitata”, inviando direttamente a Beta Formazione S.r.l. il modulo allegato su cui è riportato il codice identificativo dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Frosinone, senza alcuna intermediazione da parte del nostro Ordine.
Una volta acquistato il pacchetto, l’iscritto potrà accedere liberamente alla piattaforma di Beta Formazione S.r.l., con le credenziali assegnategli e senza limitazione alcuna, usufruendo per 12 mesi dalla data di acquisto, di tutti i corsi che sono messi a disposizione oltre a quelli che saranno integrati successivamente.
La società Beta Formazione provvederà direttamente a registrare i crediti formativi su iM@teria BETA FORMAZIONE NON FORNISCE I CORSI OBBLIGATORI SULLE DISCIPLINE ORDINISTICHE.

IMPORTANTE: Beta Formazione offre sia corsi che attribuiscono crediti formativi che non, pertanto se siete intenzionati a seguire solo corsi che rilascino CFP, si prega di verificare che quello scelto li conferisca.

In allegato:
Guida alla formazione continua illimitata 
Modulo di iscrizione a Beta Formazione 

Intervento di ampliamento del Cimitero Comunale di Ferentino in Project Financing

In riferimento alla richiesta del Comune di Ferentino che ha richiesto, al nostro Ordine, un elenco di professionisti in possesso dei requisiti individuati ai sensi dell’art.26 c.6 lett.b del D.Lgs 50/2016, accreditati ai sensi della norma europea UNI CEI EN ISO/IEC 17020 e visto che ad oggi questo Ordine non ha ancora istituito l’Albo riferito alla suddetta normativa,  si invitano gli iscritti interessati a proporre la propria candidatura direttamente all’Ente richiedente.

La candidatura deve essere trasmessa (tramite pec) al seguente indirizzo protocollo.ferentino@pec-cap.it, allegando il proprio curriculum professionale ed evidenziando i lavori inerenti in materia.

Circolare prot. 452/2019 del 02/04/2019

Gruppo di lavoro ONSAI

La richiesta di adesione al gruppo di lavoro ONSAI è prorogata al 31 Marzo 2019

A tutti gli iscritti

Il CNAPPC ha istituito l’Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e di Ingegneria (ONSAI), strumento che ha lo scopo di monitorare e verificare, anche su segnalazione degli iscritti, i bandi pubblicati dalle stazioni appaltanti per l’affidamento di Servizi di Architettura ed Ingegneria.

L’ente, grazie allo scambio di informazioni tra gli Ordini provinciali sulle criticità e le anomalie dei bandi pubblicati, ha lo scopo di attivare un confronto tra le stazioni appaltanti e l’Ordine territorialmente competente, finalizzato al superamento delle problematiche rilevate.

L’ONSAI rappresenta un importante strumento di supporto sia per gli iscritti, al fine di una valutane preliminarmente dell’opportunità di partecipare ai bandi per l’affidamento di servizi, e sia per le stazioni appaltanti, al fine di una corretta stesura dei bandi e dei disciplinari di gara.

L’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Frosinone ha deciso di aderire all’iniziativa attraverso la costituzione di un gruppo di lavoro aperto a tutti gli iscritti che vorranno dare un contributo.

Si invita pertanto, chi fosse interessato, a manifestare la propria disponibilità inviando il curriculum vitae tramite pec al seguente indirizzo: oappc.frosinone@archiworldpec.it specificando nell’oggetto “gruppo di lavoro ONSAI”.

Attualmente è possibile accedere all’ONSAI attraverso la piattaforma Im@teria, seguendo la guida che potete scaricare al seguente link https://imateria.awn.it/se/onsaicna

Il termine per la presentazione delle richieste di adesione è fissato entro il 31 Marzo 2019.

Allegato: guida di accesso ONSAI

Orario apertura al pubblico

Si comunica che per esigenze di ufficio, la segreteria dell’ Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Frosinone, seguirà temporaneamente, dall’11 marzo al 30 aprile 2019, un nuovo orario di apertura al pubblico.

Lunedì                 9.30/13.00 – 15.30/17.30  APERTO

Martedì               CHIUSO

Mercoledì           CHIUSO

Giovedì               9.30/13.00 – 15.30/17.30  APERTO

Venerdì                CHIUSO

Pertanto, si invitano gli iscritti a telefonare e/o recarsi presso gli uffici dell’Ordine esclusivamente nei giorni in cui è prevista l’apertura della segreteria.

Il Presidente

Architetto Paolo Vecchio

Call for project – “Trasformazioni urbane innovative”

Il CNAPPC, attraverso il Dipartimento Agenda Urbana e Politiche Europee e con il Patrocinio dell’Anci, ha bandito una call for project per raccogliere e mettere a sistema gli interventi innovativi di riqualificazione urbana capaci di diventare elementi propulsori e significativi per le future azioni di rigenerazione.

“Trasformazioni urbane innovative” si rivolge ai professionisti, comuni, enti e associazioni che hanno realizzato o stanno realizzando progetti sui temi dell’Agenda Urbana (mobilità sostenibile, efficientamento energetico, infrastrutture per l’inclusione sociale, tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali) attraverso i Programmi Nazionali ed Europei (Piano Periferie, UIA, Smart City, Urbact, Horizon 2020, ecc.).

Il tema della call può essere inteso alle diverse scale territoriali all’interno delle quattro categorie di concorso:

  • Città moderna e contemporanea: crescere e vivere meglio senza consumo di suolo;
  • Città storica: nuove funzioni e nuovi modi di abitare;
  • Piccoli centri, aree interne e nuovi paesaggi: strategie per tutelare il patrimonio e rinnovare il tessuto sociale;
  • Micro-interventi partecipati e innovativi di riqualificazione urbana.

Possono essere candidati interventi, realizzati o in corso di realizzazione, ma già diventati veicolo di cambiamento e di inversione di tendenze quali abbandono, degrado, spopolamento, e quindi, responsabili della nascita, contestuale o successiva, di interventi di riqualificazione più ampi con attività culturali ed economiche al contorno. Il CNAPPC intende divulgare i risultati attraverso una pubblicazione e una mostra di presentazione dei progetti selezionati ed esponendo gli stessi in occasione di eventi nazionali ed internazionali.

Per partecipare è necessario inviare la propria adesione via email a: call_tui@cnappc.it, entro il 4 marzo 2019 ore 12.00, la scadenza ultima per l’invio dei progetti è prevista entro il 5 Aprile 2019. Tutte le informazioni sono reperibili su www.awn.it

Comunicato stampa

Bando

BISP 2019 – V° edizione della BIENNALE INTERNAZIONALE DELLO SPAZIO PUBBLICO.

Si comunica che quest’anno il 30, 31 maggio e il 1° giugno si terrà a Roma presso l’ex mattatoio Comunale, (oggi sede della Facoltà di Architettura ROMA 3), la fase conclusiva della V° Biennale Internazionale dello Spazio Pubblico (di seguito detta B.I.S.P.).

La B.I.S.P. è organizzata dall’Associazione Culturale B.I.S.P. e promossa da INU, CNAPPC, ANCI, Università degli Studi Roma 3, Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Roma, da ACI, da INARCH, e da altri soggetti.

La B.I.S.P. si articola in una Call rivolta a vari soggetti nazionali e stranieri (Progettisti, Amministrazioni, Associazioni, Privati, Designer, Film makers, Policy makers) attraverso la quale viene richiesto a chi è interessato a partecipare di proporre un caso, un progetto, un processo di realizzazione o di gestione di spazio pubblico riconducibile ad uno dei temi proposti per questa Edizione.

B.I.S.P. è mettere a confronto e divulgare processi e progetti innovativi in cui lo Spazio pubblico oltre al proprio valore congenito, diventa occasione di coesione sociale, di maturazione identitaria, di luogo realmente utile al miglioramento della qualità della vita.

I casi presentati vengono confrontati e discussi nei 3 giorni di workshop che assurgono a momento centrale dell’Edizione, che costituiranno successivamente parte del costituendo archivio delle Buone pratiche, che i soggetti organizzatori tenderanno a diffondere e pubblicizzare attraverso pubblicazioni e siti WEB.

La B.I.S.P. è attualmente l’unico evento nel panorama internazionale centrato sullo Spazio Pubblico, insieme al Festival del Paesaggio che si tiene a Barcellona.

La parola chiave scelta per l’edizione 2019 è INCONTRI:

Incontri che diano forza e sviluppo alle potenzialità delle reti sociali, che permettano di conoscere chi è diverso da noi, che contribuiscano a creare città aperte, accessibili, sicure e solidali.

Incontri che mettano a sistema le identità e le peculiarità e che usino l’intelligenza collettiva della città per attuare quanto proposto dall’Agenda Urbana 2030, approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite o da quanto previsto da quella della Comunità Europea (Patto di Amsterdam 2016).

Incontri che liberino le energie sviluppate dalle città per rendere più alta la qualità della vita dei propri cittadini e le facciano diventare più attrattive.

Quest’Anno il tema dello Spazio Pubblico è proposto con tre FOCUS:

  • Il Verde Urbano
  • L’arte Pubblica
  • La mobilità

Premesso che viene lasciata ampia scelta di proposta dei casi che si vorranno presentare alla B.I.S.P. 2019, viste le azioni specifiche in atto del Consiglio Nazionale, si riterranno particolarmente interessanti quei casi che affronteranno i Temi proposti nel contesto della  Città storica, nell’ambito delle forme del turismo sostenibile, in relazione al contrasto ai  cambiamenti climatici.

Si invita pertanto chi fosse interessato a proporre progetti, processi o casi studio a compilare la scheda allegata e inviarla all’indirizzo par19@biennalespaziopubblico.it e, p.c. all’indirizzo callbisp2019@cnappc.it entro il 28 febbraio p.v..

 Per maggiori dettagli si invita a consultare il sito: www.biennalespaziopubblico.it

Modalità di partecipazione

Scheda iniziativa

 

Comunicato “Palazzo dei Diamanti”

In merito alla vicenda di Ferrara in particolare alle notizie che riguardano  lo stop all’ampliamento di Palazzo dei Diamanti, l’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Frosinone, a difesa dei suoi iscritti e dell’intera categoria, in linea con altri Ordini, ha deciso di prendere posizione rispetto alla risoluzione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali che di fatto blocca il progetto, scavalcando la Soprintendenza e bypassando le regole realizzando  un precedente pericoloso, oltre che antistorico e anti-contemporaneo. Non è ammissibile infatti che i vincitori di procedure trasparenti, dopo aver impegnato tempo e risorse nell’elaborazione dei progetti, si vedano privati della possibilità di esercitare.

Per questo anche  l’Ordine degli Architetti di Frosinone  fa appello al Ministro Bonisoli affinché, a tutela delle professionalità dell’intera categoria, non ripeta gli errori del passato, vanificando gli sforzi  per dare credibilità e diffusione della “cultura” del concorso di progettazione, puntando in particolare al concorso in due gradi.

Questa vicenda ci dice che l’unico vero sconfitto è lo strumento del concorso, strumento fondamentale e unica possibilità per rimetterci al pari con gli altri Paesi europei.

 

VII Rassegna Urbanistica Nazionale – Mosaico Italia: raccontare il futuro

Si terrà dal 3 al 6 aprile 2019, a Riva del Garda, la settima Rassegna urbanistica nazionale (Run) dell’Istituto Nazionale di Urbanistica. Il titolo della settima Run ne riassume gli obiettivi e gli intenti: “Mosaico Italia: raccontare il futuro” è un modo di leggere i tanti cambiamenti attraverso le sperimentazioni in corso, nei diversi territori italiani, fra strategie nazionali e agende locali, progetti, programmi straordinari, piani di nuova  generazione, pianificazione territoriale e urbanistica ordinaria dei vari livelli di governo del territorio.  Da oggi è online il sito web dedicato  www.inucongressorun2019.com attraverso cui potranno manifestare il proprio interesse ed iscriversi gli enti pubblici, i privati, le associazioni, preparandosi così a partecipare all’esposizione che verrà allestita in un duplice formato, al Centro Congressi di Riva del Garda e nella modalità della gallery online, e affiancata da una serie di seminari paralleli di discussione e approfondimento (4 aprile), da un convegno internazionale sulla montagna (3 aprile) e dai lavori del trentesimo Congresso e dell’assemblea dei soci dell’Inu (5 e 6 aprile).

Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale – Avviso esplorativo

L’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale rende noto avviso esplorativo per la manifestazione d’interesse finalizzato all’affidamento di un incarico di progettazione di adeguamento, alle norme di prevenzione incendi, dell’edificio ex mulino, sede degli insegnamenti di ingegneria dell’Università di cassino e del Lazio meridionale.

Maggiori dettagli sono reperibili al seguente link:

http://www.unicas.it/sia/bacheca/ateneo/manifestazione-interesse-affidamento-servizio-finalizzato-adeguamento-prevenzione-incendi-2019.aspx

Corso di REVIT Architettura base + avanzato

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER CORSO DI REVIT ARCHITETTURA BASE + AVANZATO

L’Ordine degli Architetti P.P.C. di Frosinone nell’ambito della formazione professionale, intende organizzare un corso di Revit Architettura avanzato comprensivo di relativo esame e rilascio della certificazione Autodesk User.

Il corso, della durata 48 ore diviso in 12 lezioni da 4 ore, si svolgerà in 2 incontri a settimana nei mesi di marzo ed aprile presso la sala informatica dell’Istituto Cervantes con sede a Sora in Viale S. Domenico 43/F, l’esame per il rilascio della certificazione Autodesk User si svolgerà invece presso la “Novigos Tecno s.r.l.” con sede in Roma in Via F. Zambonini, 26.

Il corso, comprensivo di esame e certificazione, avrà un costo orientativo compreso tra gli 800,00 ed i 950,00 euro (Iva inclusa) in base al numero delle adesioni.

L’organizzazione verrà definita al raggiungimento minimo di 15 partecipanti.

Per i partecipanti non interessati alla certificazione Autodesk User al costo del corso sarà decurtata una somma pari a 115 euro.

La partecipazione al corso attribuisce n. 20 Crediti Formativi Professionali (CFP)

Il Vicepresidente e Responsabile del Dipartimento Formazione Arch. Massimo Penna

 

PROGRAMMA DEL CORSO

Introduzione e logica di Revit

Il concetto di BIM e la sua logica, i vantaggi del BIM, la differenza fra Revit e gli altri software, il significato di parametrico, gli elementi che compongono il database. L’interfaccia grafica e gli strumenti di gestione, gli ambienti di lavoro, la piramide delle gerarchie.

Gestione della topografia in Revit

Gestione delle curve di livello, importazione e modellazione del terreno partendo da un CAD 3D o da un file di punti cvs. Georeferenzazione del modello e differenza tra i vari tipi di coordinate in Revit per la gestione dei file linkati.

Elementi architettonici, modellare con le logiche della costruzione

Utilizzo degli strumenti di modifica del progetto (allinea/offset/copia/matrice, ecc.), i piani di riferimento. Creazione di un template personalizzato, organizzazione del DB di Revit.

Gestione del progetto

Creazione di viste, livelli e griglie, le loro proprietà di tipo e di istanza. Pianta dei pavimenti, controsoffitti, prospetti, spaccati, gestione delle viste 3d, viste esplose, creazione di modelli di vista, quote e vincoli.

Modellazione e personalizzazione delle famiglie di sistema

Modellazione dei principali strumenti architettonici come muri, pavimenti, coperture, scale, pilastri, facciate continue. Gestione delle stratigrafie, controsoffitti, pavimenti e livelli. Strumenti di modifica (allinea/offset/copia/matrice, ecc).

Gestione delle famiglie caricabili e creazione di una famiglia semplice

Gestione delle famiglie caricabili e l’editor delle famiglie semplici e complesse. Impostare i parametri di tipo, di istanza e dei parametri condivisi. Le fasi di progettazione di una famiglia, il concetto di famiglia ospitata, il suo livello di dettaglio in un progetto.

Esercitazione – Workshop progetto dal CAD

Workshop di modellazione partendo dall’importazione di un DWG attraverso l’insegnamento di metodologie e suggerimenti per una corretta e veloce trasformazione del progetto. Gestione delle fasi di progettazione (stato di fatto, stato di progetto, demolizioni e ricostruzioni).

Gestione degli Spazi e creazione delle famiglie annotazione

Annotazione del progetto, gestione delle etichette parametriche, le note chiave/relazione tra etichette e l’abaco.

Gestione avanzata degli abachi

Valori calcolati negli abachi, inserimento delle formule, creazione di computi con formule complesse, esportazione in excel e odbc.

Accenni di Render

Impostazione dei materiali e delle luci, flusso di lavoro per impostare un Render.

Inserimento materiali dalla libreria di Revit o importazione di nuovi materiali.

Stampa ed esportazione

Creazione di tavole tecniche, esportazione del progetto in dwg, pdf, dwf, Impaginazione, creazione di un cartiglio personalizzato.

Scheda di manifestazione interesse Corso REVIT